Archivio Categoria: Mondo infanzia

lug 08

Per costruire nuovi modi di essere società, bisognerebbe essere come i bambini (da Vita.it)

Fonte: Rubrica Welfarismi di Tiziano Vecchiato, Vita giugno 2015   Coesistenze Multilinguismo, identità, multuculturalità sono sfide per un mondo che cambia. Con l’idea di identità si è portati a pensare a copie di un originale, che si riproduce in ogni residente, mentre il multilinguismo ci chiama verso una multiculturalità, cioè ben oltre chi custodisce se …

Continua a leggere »

apr 02

Livelli essenziali per i diritti dell’infanzia: il garante ha presentato il documento di proposta

Lo scorso 30 marzo è stato presentato dal Garante per l’infanzia e l’adolescenza Vincenzo Spadafora il documento di proposta per la definizione i livelli essenziali delle prestazioni (LEP) concernenti i diritti civili e sociali dei bambini e degli adolescenti. Il documento è stato elaborato dal Tavolo promosso dall’Authority su impulso della rete “Batti il cinque!”, con …

Continua a leggere »

dic 15

Atlante dell’Infanzia, Italia: sempre meno spazi e opportunità per i bambini, stretti fra indigenza, la vita in aree metropolitane e una scuola dimezzata

atlante stc

Save the Children, sempre meno spazi e opportunità per i bambini, stretti fra indigenza (oltre 1.4 milioni in povertà assoluta), la vita in aree metropolitane (dove si concentra  il 37% dei minori) spesso prive di servizi, una scuola “dimezzata” (tempo pieno per non più del 50% di scuole), documenta il 5°Atlante dell’Infanzia. 1 minore su …

Continua a leggere »

dic 15

Minori: Iori (Commissione infanzia), 400mila assistono a violenze in famiglia, prevenzione

Roma, 12 (AdnKronos) – “Sono oltre 400 mila i minori che in Italia hanno dovuto assistere ad atti violenti in famiglia, secondo uno studio del progetto europeo ‘Daphne II': è una situazione incresciosa, che deve essere contrastata attraverso un’azione di prevenzione”. Lo dichiara, in una nota, la deputata del Pd e responsabile nazionale del partito …

Continua a leggere »

dic 09

L’Italia si arrende alla povertà dei bimbi. Fondi tagliati del 70% e pochi asili nido

di Gian Antonio Stella Una spending review implacabile l’han fatta davvero: sui fondi per combattere la povertà. Dal 2008 a oggi hanno tagliato il 69,4%. Proprio mentre crescevano gli affanni delle famiglie: la metà di quelle con tre figli, nel Sud, è in miseria. Lo dicono la Fondazione Zancan e un rapporto della Commissione parlamentare …

Continua a leggere »

nov 21

Tra i minori, troppi poveri in Italia e non risultano

Il 20 novembre 2014, oltre alla celebrazione della Giornata Nazionale dell’Infanzia e l’Adolescenza, ricorre il 25esimo anniversario dell’approvazione della Convenzione ONU sui diritti dell’Infanzia, il trattato sui diritti umani piu’ ratificato nella storia. Le Nazioni Unite hanno affidato all’UNICEF il compito di garantirne e promuoverne l’effettiva applicazione nei 194 Stati che l’hanno ratificata. LEGGI L’ARTICOLO

Continua a leggere »

nov 20

Il Garante per l’infanzia e l’adolescenza: emergenza povertà minorile – Tuttoscuola

Intervento di Vincenzo Spadafora nella Giornata mondiale per l’infanzia su Tuttoscuola

Continua a leggere »

nov 20

Tra i minori, troppi poveri in Italia e non risultano – Diariodelweb

In vista dell’odierna Giornata Nazionale dell’Infanzia e l’Adolescenza, ieri è stata presentata alla Camera una mozione quasi tutta al femminile, in tutela dei minori italiani ed europei, di cui circa 27 milioni sono a rischio povertà. Così, occorrono nuovi indicatori più esplicativi dello sviluppo e del benessere del bambino, e più risorse per l’infanziaDa Diario …

Continua a leggere »

nov 12

“Nido gratis prima degli 80 euro” (Avvenire)

avvenire

Su Avvenire il direttore della Fondazione Zancan Tiziano Vecchiato rilancia la proposta di trasformare in servizi parte dei trasferimenti economici per contrastare in modo più efficace la povertà infantile in Italia.   Clicca sull’immagine per ingrandirla

nov 10

Mordeglia: «Più adozioni se il governo investirà in politiche familiari»

tempo

Silvana Mordeglia, presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine degli Assistenti sociali, secondo l’ultimo rapporto sui diritti dell’infanzia c’è in Italia la propensione ad affidare bambini a case famiglia o similari anziché – ad esempio in caso di indigenza – mantenere il minore in famiglia e prevedere un sussidio per la stessa o affidarlo ad altri familiari …

Continua a leggere »

Post precedenti «